Mare- Marche in blu

Quattro misteri alle pendici del San Bartolo

Voglia di un weekend insolito tra mare, natura incontaminata e intriganti misteri? Un tour perfetto ti aspetta, per arricchire le tue vacanze. Viaggia attraverso luoghi mozzafiato e stuzzica la tua curiosità con 4 storie.

La leggenda narra di una antichissima Atlantide dell’Adriatico, di fronte al litorale pesarese. Il segreto è seguire la strada panoramica e lasciare correre lo sguardo verso l’orizzonte cristallino. Davanti ai tuoi occhi apparirà Valbruna, un’antica città romana sommersa. I pescatori raccontano di alcuni ritrovamenti impigliati nelle loro reti e durante il sereno, i cittadini consigliano di osservare le linee scure appena sotto il velo dell’acqua come testimonianza di vita cittadina: strade, templi, statue e abitazioni.

L’insenatura della Vallugola ospita un piccolo porto, in uso già in epoca ellenica per gli scambi commerciali. Lo splendore di questo luogo è rimasto intatto nel tempo e una misteriosa epigrafe ci racconta dell’esistenza di un tempio dedicato a Giove Sereno.
Non c’è altra traccia di questo antico monumento, ma, socchiudendo gli occhi e aguzzando la vista verso la collina, sembra quasi di poterlo intravedere.

Adagiato sul Monte San Bartolo, il borgo di Casteldimezzo gode di una vista straordinaria e di una fama ancor più curiosa per il Crocifisso Miracoloso, di epoca quattrocentesca, venuto dal Mare. Custodito all’interno di una piccola chiesa, approdò sulla spiaggia dopo un violento nubifragio, tra Fiorenzuola e Casteldimezzo. 
I due piccoli borghi, per decidere l’assegnazione del crocifisso, si affidarono al fato: lo caricarono su un carro di buoi. I buoi, liberi di muoversi, si diressero senza esitazione verso la chiesa di Casteldimezzo. Da allora i miracoli furono numerosi, il più famoso è lo scampato assedio del castello da parte dei Medici.

Avvicinandosi al Castello di Gradara, ci si imbatte in una delle scoperte più importanti degli ultimi anni: i resti di una villa romana risalenti alla fine del III secolo d.C. nello stesso punto in cui, venne poi costruita la Basilica Paleocristiana di San Cristoforo. I pavimenti in mosaico sono ben conservati, ricreando stanze e decori. Cosa facevano i nostri antenati? Come si svolgeva la loro quotidianità e cosa è cambiato in più di duemila anni?

Parchi e natura attiva

Il Sasso di Simone e la Città del Sole

C’è un luogo, nel cuore delle Marche, che gode di sfumature fiabesche: è il Parco del Sasso Simone e Simoncello! Anche il grande Cosimo I de’ Medici scelse il Monte Carpegna per un progetto di assoluto potere…

Il Sasso Simone e il Simoncello sono due grandi massi calcarei, tra le dolci colline del parco. Sul Sasso Simone si stabilì anche il grande Cosimo I de’ Medici. Qui volle la sua Città del Sole: una città fortificata del 1566 con imponenti mura, torri e case. Costruita per avere il controllo della vallata,  abbandonata un secolo dopo. Ad oggi i resti si fondono con la vegetazione in uno spettacolo mozzafiato. Raggiungi la cima partendo dalla Cantoniera di Carpegna.

Carpegna è un borgo antico ai piedi dell’omonimo monte. Nel 1970, la chiesetta di San Nicolò divenne protagonista di un misterioso caso: il suono delle Campane Fantasma. Alle ore 20.15 del 1° novembre, tre campane iniziarono a suonare rumorosamente, immobili. La storia continuò per 40 giorni e ancora oggi non si è trovata una spiegazione!

Aceto di vino, farina di grano e ferri arrugginiti. Riesci ad indovinare il risultato? Grandiose tele decorate con l’antica stampa a ruggine. A Carpegna è possibile visitare l’Antica Stamperia che da sei generazioni stampa preziosi manufatti con matrici in legno. Emanuele (31 anni) vi guida attraverso la tradizione.

Passeggiando nella via principale di Carpegna, incontri una sontuosa dimora seicentesca ancora oggi residenza di una dinastia di conti. È il Palazzo dei Principi di Carpegna, testimone di un fastoso passato.
Scendendo le
ampie scale di pietra ti sembrerà di rivivere quell’epoca.

Antichi borghi e dolci colline

In viaggio tra i luoghi dell'Inferno di Dante

“Amor, ch’a nullo amato amar perdona” è così che il Divin Poeta narra di luoghi leggendari e antiche storie d’amore, proprio nel cuore delle Marche. Scopri il nostro mini-tour alla scoperta dell’affascinante Inferno Dantesco!

Ci troviamo nel canto V dell’Inferno o, se preferisci, nella storica Gradara. Dante si concentra sulla storia di Paolo e Francesca, un amore adultero ricco di passione. Francesca da Polenta era infatti la moglie di Gianciotto Malatesta, fratello maggiore di Paolo. La coppia di amanti fu assassinata da Gianciotto stesso, che li sorprese insieme. A Gradara puoi visitare il Castello Medievale, perfettamente conservato anche negli interni, e l’antico borgo racchiuso nelle mura difensive.

Questa volta il protagonista è Malatestino, detto “il guercio”, fratello di Paolo e Gianciotto. Lui stesso svelò al primogenito la tresca di Francesca, ecco perché Dante lo colloca nel girone infernale dei seminatori di discordie. Venne poi coinvolto anche nella misteriosa sparizione di due politici fanesi in visita al castello: i loro corpi vennero gettati, in sacchi piombati, nelle violente acque di Fiorenzuola, per assicurarne la scomparsa totale, e mai più ritrovati.

The Genius of Marche

Un tour rossiniano nella città della musica

Pesaro è la bellissima “Città della Musica” che diede i natali al grande Gioachino Rossini. Scopri il nostro itinerario tematico sulle dolci note dell’artista. Quello che ti serve? Una giornata libera e tanta curiosità!

Era l’inverno del 1792 e nel cuore di Pesaro nasceva Gioachino Rossini.
Visita la Casa Natale e il Museo Nazionale per immergerti a 360° nella vita e nella fama del grande compositore pesarese. 
Per un’esperienza ancora più interattiva e coinvolgente prenota la tua Rossini Experience.

Passeggiando nel centro storico di Pesaro, raggiungi Piazza Lazzarini in cui sorge il famoso teatro cittadino risalente ai primi decenni del ‘600, quando venne battezzato “Teatro del Sole”. Solo a metà ‘800, dopo un’imponente ristrutturazione, il teatro venne intitolato a Gioachino Rossini.
Ogni anno, ad agosto, la città dedica al suo maestro il Rossini Opera Festival, un’importante manifestazione che attira numerosi amatori e professionisti da tutto il mondo.

Vicino al teatro e all’interno di un prezioso palazzo settecentesco, l’arte prende vita con il Conservatorio Gioachino Rossini. Tutt’oggi è culla di grandi artisti e tesori nascosti: il Tempietto, la Sala dei Marmi, la biblioteca, l’Auditorium e la nuovissima SPACE

Made in Marche

E tu, quanto conosci il Tartufo Bianco?

Acqualagna è la sua terra, un vero e proprio diamante prezioso che racchiude sapori e profumi unici. Leggenda narra che Zeus diede vita a questa eccellenza. Facciamo un test insieme!

Lungo la Via Flaminia, a Sud-Ovest della Gola del Furlo. Ecco dove si trova Acqualagna conosciuta per la Fiera Nazionale del Tartufo, tra i più pregiati del mondo. Qui nascono spontaneamente da una spora che si impianta nel terreno in modo naturale, ecco perché circa la metà dei cittadini in paese hanno il “patentino di cercatore”.

“Prima regola del Tartufo-Club, non parlare mai del Tartufo-Club!” questo è un pilastro per i cercatori. Ci si muove solo in famiglia, mantenendo il segreto sulle zone più prolifiche del sottobosco. Due sono gli amici inseparabili: il vanghino e il cane da tartufi (sapevi che nell’antichità era sostituito da maiali?). Ma i misteri non finiscono qui, scopri gli altri al Museo del tartufo ad Acqualagna!

Conosci la famosa Guerra dei Maccheroni tra Gioachino Rossini e Alexandre Dumas (famoso autore de I Tre Moschettieri e de Il Conte di Montecristo)? Entrambi ambasciatori del gusto, si scontrarono quando il compositore propose i suoi Maccheroni alla Rossini al romanziere, che si rifiutò di assaggiare. Questa vicenda divise i due amici per sempre. Tu li hai assaggiati?

Adesso pensa alle tue vacanze,
ti aspettiamo con una vista così...

Hotel Atlantic a Pesaro

con il mare là fuori.

L’Hotel Atlantic ha il privilegio di trovarsi proprio sul lungomare di Pesaro, la posizione preferita da tutti gli ospiti che desiderano godersi il mare in ogni momento.
Qui c’è un’intera famiglia che si prende cura delle tue vacanze: cerchiamo sempre di instaurare qualcosa di speciale con ogni ospite, che diventa parte di noi.

Samuele ti coccola con le sue creazioni da vero Chef: ogni giorno ti accomodi nella sala ristorante panoramica sul mare e condividi un momento di pura convivialità, alla scoperta di nuovi sapori e tradizioni del territorio. Poi ci sono Matteo con il suo meraviglioso sorriso, papà Maurizio e mamma Rossella che hanno fatto dell’ospitalità un vero stile di vita. Infine c’è tutta la squadra dell’Hotel Atlantic, con loro tutto diventa facile e comodo.

Noi siamo pronti per accompagnarti alla scoperta delle incantevoli Marche, tu sei dei nostri?

RICHIEDI IL TUO PREVENTIVO

HOTEL ATLANTIC

  • viale Trieste 365 - 61121 Pesaro
  • P.iva: 03980850402

fatto con ♥ dalle persone di èdita

Newsletter

Hotel Atlantic ha il piacere di inviarLe comunicazioni commerciali relative ai propri prodotti e/o servizi, mediante l'utilizzo del suo indirizzo e-mail.

Nel caso in cui acconsenta, i Suoi dati saranno trattati conformemente alla normativa in materia di Privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) e non verranno in alcun modo ceduti a terzi.

Potrà esercitare in qualsiasi momento i diritti previsti dall'articolo 7 (accesso, rettifica, aggiornamento, cancellazione dei dati), scrivendo una e-mail all’indirizzo atlantic@pesarovistamare.it.

Informativa sul trattamento dei dati personali

Informativa ex art. 13 D.lgs. 196/2003 e 14 del Regolamento europeo n.679/2016 per il trattamento di dati personali degli utenti del sito.

I Suoi dati personali, ed in particolare la Sua e-mail, sono utilizzati da Hotel Atlantic, Titolare del trattamento, al solo fine di promuovere le attività ed i servizi dell'azienda. I dati non sono diffusi e sono trattati con riservatezza, con sistemi manuali e/o informatici, e ad opera di soggetti di ciò appositamente incaricati, nel rispetto delle misure minime di sicurezza. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti di cui all'articolo 7 del predetto Decreto (accesso, aggiornamento, integrazione, cancellazione, ecc.), inviando richiesta a: Hotel Atlantic - atlantic@pesarovistamare.it